Sintomo

Eccomi, sono il tuo sintomo. 

Ho molti nomi: dolore al ginocchio, mal di stomaco, influenza, mal di schiena, mal di testa, tosse, mal di gola… e la lista continua.

Mi sono offerto volontario per il peggior lavoro: essere il lettore di te stesso.

Pensi che voglio disturbarti, rovinare i tuoi piani di vita, farti del male, limitarti, ma non è così.

Io, il sintomo, non posso essere sottile e leggero quando ho bisogno di darti un messaggio.

Mi odi, ti lamenti, ma non ti dai un minuto per cercare di capire la ragione della mia presenza nel tuo corpo.

Cerchi di assopirmi con i farmaci, farmi stare zitto con i sedativi, farmi sparire con gli antinfiammatori.

La mia unica intenzione è quella di darti un messaggio, ma tu vuoi ignorarmi.

Spendo ore, settimane, mesi, cercando di salvarti la vita, e invece sostieni che non ti permetto di dormire.

Se non mi lasci “camminare in te”, non mi permetti di lavorare in te.

Io non sono la malattia, sono il sintomo.

Vai dal dottore e spendi soldi per comprare i farmaci, solo per farmi stare zitto.

Perché mi fai stare zitto, quando sono l’unico allarme che sta cercando di salvarti?

La malattia “sei tu”, “il tuo stile di vita”, “le tue emozioni contenute”.

L’unica cosa che fanno è attaccarmi, combattere il sintomo, farmi tacere, farmi sparire, rendermi invisibile.

La buona notizia è che sei Tu che devi analizzare ciò che sto cercando di dirti.

Quando io, il sintomo, appaio nella tua vita, è per dirti quale emozione contenuta nel tuo corpo deve essere esaminata e risolta per non ammalarti.

Dovresti chiederti: perché questo sintomo è apparso ora nella mia vita? Cosa vuole avvisarmi? Cosa dovrei cambiare in me?

Dovresti chiederlo al tuo Inconscio, al tuo Cuore, alle tue Emozioni.

Quando mi presento nel tuo corpo, prima di cercare un medico, pensa a quello che cerco di dirti.

Quanto più ti analizzerai, meno ti visiterò.

Nel raggiungere questo equilibrio come osservatore della tua vita, non avrai bisogno di chiamare un medico o comprare medicine.

Non ti sentirai più come una vittima, e prenderai il controllo della tua vita.

Sii Consapevole, rifletti e agisci, così mi allontanerò da te.

Con affetto, il tuo sintomo.

(A. Ellena)

Guarire come faceva Gesù

di Paramhansa Yogananda

Corso super avanzato n.1, lezione 11, 1930 – Spiegazione teorico pratica di Cecilia Sharma – Ananda India Healing Sangha

Ricupero Michele - Counselor e Consulente Olistico - Corsi di Benessere Tel 3470329359