Meditazione sul Cuore

Lettore Audio

Troviamo una posizione per metterci comodi, che sia o seduti oppure sdraiati.

Poi facciamo qualche respiro lento e profondo perché attraverso i respiri lenti e profondi apriamo la porta verso la nostra interiorità.

Chiudiamo gli occhi o abbassiamo semplicemente lo sguardo a terra e portiamo l’attenzione alla nuca, se ci sono delle tensioni ascoltiamo questa zona e proviamo a lasciare andare le tensioni.

Portiamo poi l’attenzione alle nostre spalle, se ci sono delle tensioni proviamo a lasciarle andare, proviamo ad aprire bene le spalle, se abbiamo bisogno di muovere le braccia per rilassare meglio le spalle, autorizziamoci a farlo.

Portiamo attenzione alla schiena,osserviamo come la schiena si affida allo schienale della sedia, oppure possiamo immaginare che la colonna vertebrale sia come una pila di monetine che si autosostiene.

Facciamo ancora qualche respiro lento e profondo. Portiamo l’attenzione al bacino osserviamo che sia ben appoggiato aperto, molliamo le tensioni.

Portiamo l’attenzione alle gambe, ai piedi osserviamo e facciamo in modo che i piedi siano ben appoggiati a terra.

Immaginiamo che dai nostri piedi partano delle radici che attraversano le scarpe, cominciano ad entrare nel pavimento, entrano nella terra e vanno verso il centro della terra, e mentre vanno verso il centro della terra incontrano anche le radici delle persone vicine e lontane.

Sentiamo come siamo tutti potentemente e profondamente connessi tra noi, con la terra , con tutto l’ambiente circostante.

Poi portiamo l’attenzione al nostro respiro,all’aria che entra ed esce dal naso.

Se abbiamo ancora qualche tensione fisica portiamo l’attenzione a quella tensione fisica in modo che possa allentarsi.

Poi proviamo a portare l’attenzione al battito del Cuore, se non lo sentiamo possiamo darci il comando “voglio sentire il battito del cuore ora” o possiamo anche provare a mettere una mano sul cuore.

Noi donne possiamo anche mettere una mano sopra il seno e l’altra sotto il seno, per sentirlo meglio e stiamo ad ascoltare il battito del cuore.

Se sentiamo che c’è il batticuore possiamo riportare l’attenzione all’aria che entra ed esce dal naso e poi,quando ce la sentiamo, torniamo di nuovo ad ascoltare il battito del cuore.

Mentre respiriamo possiamo immaginare di sentire come l’aria passa attraverso il naso, entra dentro di noi e immaginiamo di indirizzarla verso il cuore.

L’aria che va verso il cuore aumenta la nostra luce, nutre l’amore che abbiamo nel cuore. Poi l’aria torna fuori attraverso la bocca.

Abbiamo la possibilità di sentire come il cuore si espande, e quando il cuore si espande possiamo immagininare di inviare a tutta la terra, a tutto il mondo quest’onda di energia che viene emanata dal nostro cuore.

Magari c’è qualcuno che non riesce a sentire il battito del cuore, non importa va comunque bene perché è un allenamento che andiamo a fare ogni giorno.

Ricordiamoci ogni tanto di respirare profondamente ed inviare questa onda di amore e di energia a tutte le persone che abbiamo intorno a noi e alla terra.

Sono passati 10 minuti a questo punto ognuno sceglie quanto fare di nuovo un respiro lento e quando aprire gli occhi.