Il timo

Lettore Audio

La raccolta del timo viene eseguita attraverso lo sfalcio della pianta fiorita (a tre-cinque centimetri da terra), da aprile a tutto il periodo estivo.
Le parti utilizzate di questa pianta sono i fusti fioriti e le foglie.
I fiori si possono raccogliere o a giugno oppure in settembre.
Dopo la raccolta, foglie e fiori del timo si fanno essiccare

Il timo contiene sostanze molto energetiche e le sue principali proprietà sono: antispasmodiche, antisettiche, cicatrizzanti, diuretiche, toniche e vermifughe oltre a quelle aromatiche.

Le parti verdi del timo vengono utilizzate soprattutto nella fitoterapia e nella cosmetica oppure in cucina per aromatizzare pietanze.

Dalle foglie del timo si ricava anche un olio essenziale dal colore rosso sfumato di giallo molto usato per la preparazione di shampoo o deodoranti, quelle situate alla base della pianta ne sono maggiormente ricche.

Il timo è considerato anche un ottimo antibatterico e, grazie alle sue proprietà aromatiche e antisettiche è molto utile per conservare i cibi.

Un infuso di timo è un salutare sostituto di the o caffè oppure può essere molto utile per combattere tosse, bronchiti o problemi digestivi, mentre un decotto a base di timo ed altre piante, è un ottimo aiuto per aiutare respirazione attraverso delle inalazioni e come colluttorio per curare il cavo orale infiammato.

Il timo viene anche usato nella preparazione di dentifrici grazie alle sue proprietà antisettiche o come lenitivo per il prurito e per combattere dolori reumatici.
Può essere anche un ottimo aiuto per chi presenta pelle grassa.
Viene inserito anche nella preparazione di acque di colonia, liquori e amari.

Consiglio alcune ricette che ti saranno molto utili per contrastare alcuni disturbi:

  • inappetenza: sarà molto utile un infuso di dieci grammi di fiori e foglie di timo, da bere prima dei pasti nella quantità di una tazzina.
  • tosse: Prepara un decotto in mezzo litro di acqua e 25 grammi di fiori e foglie di timo, filtrare dopo dieci minuti e berne circa quattro tazze ogni giorno.
    Questo decotto va bevuto caldo e sarà molto utile per combattere gli attacchi di pertosse.
  • digestione lenta: hai fatto un pasto particolarmente abbondante e hai un senso di pesantezza? prepara un infuso con due grammi di foglie di timo in acqua bollente e bevilo alla fine del pasto.

Puoi preparare anche un oleolita nel periodo estivo, da conservare poi per tutto l’inverno come buon sostituto dell’olio essenziale.

Ricupero Michele - Counselor e Consulente Olistico - Corsi di Benessere Tel 3470329359